Γραμματευς

Non possiamo qui occuparci delle singole istituzioni e delle singole cariche dello Stato attico. Dato l’ozio di cui si godeva, era facile creare cariche, collegi e commissioni, tanto provvisorie che permanenti, per qualsiasi prestesto si presentasse. Infatti la quantità degli incarichi, che era conseguenza dello sfrenato accaparramento di tutti i posti pubblici, doveva condurre ad un disordine altrettanto grande; e così presso i membri di questi dicasteri, soggetti a continui cambiamenti ed estratti a sorte, quello che acquistava maggior influsso, ed in fondo svolgeva effettivamente il lavoro, era l’unico impiegato permanente e pratico, il segretario  (γραμματευς, υπογραμματευς), che spesso però era solo uno schiavo dello Stato.  …

La Battaglia di Egospotami -405 aC-

In tribunale si facevano valere leggi nettamente contraddittorie; infine il marasma divenne così evidente che apparve indispensabile una codificazione. Ma proprio questo incarico, di commissione in commissione, giunse (411 a. C.) nelle mani di uno di questi routiniers, Nicomaco, nato in schiavitù, che non solo rimandò di anno in anno la cosa, ma per denaro depennò leggi reali e ne inventò di false. Prima che fosse costretto alla resa dei conti, sopravvenne con Egospotami il crollo della potenza ateniese. Dopo la restaurazione dello Stato fu nominato per la codificazione un altro più importante collegio ed un comitato; e con l’appoggio di potenti protettori tutto tornò nelle mani di Nicomaco, che indugiò di nuovo quattro anni e in quel che riguardava la sua competenza specifica, ossia le cose di culto, cercò di rendersi popolare introducendo leggi inventate all’uopo intorno a nuovi pomposi sacrifici; tanto che d’ora in poi i suoi accusatori dovettero stare bene attenti che quello non scagliasse contro di loro un’accusa di empietà.

Da Jacob Burckhardt, “Storia della civiltà greca“, “II. La polis nel suo sviluppo storico“, “La carica di scrivano

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...


%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: